Campionato Italiano di ciclismo su pista 2008 - Damine(Bergamo) 23-24-25 Luglio
  • Comune di Bergamo
  • Regione Lombardia
  • FCI-CONI
  • UCI
  • CONI
  • Provincia di Bergamo
Sponsor manifestazione
  • 19 dicembre 2012
  • TROFEO FORZE NUOVE 2012: CONSEGNATI TUTTI I RICONOSCIMENTI
    • BERGAMO (BG) – La gioia e l’emozione di Arianna Fidanza. La soddisfazione di un pezzo di storia del ciclismo come Sante Gaiardoni. La gratitudine di Fabio Perego e della sua SMO. L’entusiasmo dei piccoli ciclisti del Progetto Ciclismo Rodengo Saiano e del suo presidente Fabrizio Bontempi
      Sono solo alcuni flash della cerimonia di premiazione del “Trofeo Forze Nuove” 2012 avvenuta ieri sera nella Sala Mosaico della C.C.I.A.A. presso il Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni, a Bergamo. 

    • Riconoscimenti sempre molto ambiti e sentiti che come ogni anno il Gruppo Sportivo Domus propone al termine della stagione e che vanno a premiare, ognuno nella rispettiva categoria, coloro che si sono distinti nell’ambiente del ciclismo lombardo (nella foto Rodella, tutti i premiati con Civettini e Sommariva)

      Al tavolo autorità sono intervenuti il presidente del Gs Domus Stefano Civettini, il Vice Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Gianni Sommariva, il presidente del CONI provinciale Valerio Bettoni, l’Assessore allo Sport del Comune di Bergamo Danilo Minuti ed il Vice Comandante della Polizia Locale del Comune di Bergamo Antonio Bonasio

      Ad aprire la cerimonia proprio le parole del presidente Civettini: “Nonostante il momento non facile che come sapete quest’anno ci ha portato a fare la scelta di non organizzare la Settimana Ciclistica Lombarda, fiore all’occhiello dell’organizzazione della Domus, abbiamo fortemente voluto tenere viva questa tradizione del Trofeo Forze Nuove. Un premio ambito che negli anni ha premiato grandissimi atleti e personalità”

      Il premio più importante è sicuramente proprio il “Trofeo Forze Nuove” che va a rendere merito al miglior atleta della Lombardia votato dalla giuria specializzata lo scorso 5 dicembre. A vincere è stata la campionessa europea della Corsa a punti Donne Junior Arianna Fidanza che dopo la consegna del premio ha dichiarato al microfono di Alessandro Brambilla, presentatore della serata: “Il 2012 per me è stato un anno molto bello, ho raccolto numerosi risultati tra cui l’Europeo e sono molto soddisfatta e contenta di ricevere questo premio. Ora spero di ripetermi anche l’anno prossimo”

       
      Ecco i vincitori dell’edizione 2012 del “Trofeo Forze Nuove”:

      a. il migliore corridore della Lombardia, “Trofeo Forze Nuove”
      ARIANNA FIDANZA, 17enne bergamasca della Eurotarget TX Active figlia dell’ex professionista Giovanni Fidanza. Atleta polivalente ha saputo raccogliere risultati di spessore sia su strada che in pista. Soprattutto in quest’ultima disciplina, quest’anno, ha conquistato il titolo di campionessa Europea della corsa a punti nella rassegna continentale di Anadia (Portogallo) e la medaglia di bronzo nell’inseguimento a squadre. A Montichiari, invece, ha fatto suo il titolo italiano dell’inseguimento a squadre e quello della corsa a punti. Su strada a vinto una corsa a cronometro. Al primo anno nella categoria Donne Junior ha dimostrato di avere le doti per puntare in alto. 

      b. il migliore dirigente “Personalità ciclistica”
      Dott. Umberto Primo Bonacina, Sindaco di Costamasnaga (Lecco). Per l’impegno profuso e la sensibilità dimostrata nei confronti del ciclismo a sostegno della locale società per l’organizzazione in modo eccellente del Meeting Nazionale per Società Giovanissimi 2012 e altri eventi. 


      c. il miglior “Giudice di Gara”
      Alessandro Bertazzoni, nato il 2 febbraio 1965 a Mantova, risiede a Curtatone (MN). Laureato in Scienze delle Investigazioni presso l’Università dell’Aquila dal 1986 è dipendente del Ministero dell’Interno “Dipartimento della Pubblica Sicurezza” e dal 1994 è comandante della Polizia Ferroviaria d Mantova. E’ anche impegnato in associazioni umanitarie, culturali e sociali nella sua provincia. Giudice di gara dal 1988. Dal 2004 è Giudice Nazionale. È stato impegnato nei Campionati del Mondo di Verona 2004, Varese 2008 e Mondiali Pista Juniores 2011 a Montichiari. 


      d. “l’Organizzazione modello” 
      SMO (Sport Management Organization), società di Usmate Velate (Monza Brianza) di cui è responsabile Fabio Perego. Per il grande impegno e la professionalità dimostrata negli ultimi anni con l’organizzazione di grandi eventi in pista, in particolar modo al Velodromo di Montichiari. In particolare le ultime due edizioni del Campionato Europeo Derny. 


      e. il miglior “Direttore Sportivo”
      Gianluca Valoti, ex professionista da anni impegnato in ammiraglia, ora ricopre la carica di direttore sportivo del Team Colpack. Quest’anno ha saputo plasmare una grande squadra raccogliendo diversi e prestigiosi successi nella categoria Elite-Under 23 con numerosi atleti della squadra come Villella, Ruffoni, Zilioli, Zardini e altri che hanno caratterizzato l’annata dei dilettanti a livello nazionale. 


      f. Premio alla “Società che si è distinta nella cura e l’attività dei Giovanissimi”
      Asd Progetto Ciclismo – Rodengo Saiano, presieduta dall’ex professionista Fabrizio Bontempi. Per il grande impegno che da qualche anno sta dedicando alla crescita di giovani atleti supportanti da un importante investimento anche nelle infrastrutture che permettono di svolgere in grande sicurezza gli allenamenti. 


      g. “Premio Speciale alla carriera” Luca Gelfi a.m.
      Sante Gaiardoni, classe 1939 è un ex pistard e ciclista su strada. Professionista dal 1960 al 1971, fu uno specialista nella velocità su pista. Di questa specialità fu campione olimpico a Roma nel 1960 e mondiale nel 1960 e 1963. Ai Giochi di Roma fu anche campione del chilometro da fermo. Nel suo palmares ha più di 350 vittorie. È di questi giorni la notizia che si è impegnato in prima persona nel progetto per la realizzazione del nuovo Palazzo dello Sport con velodromo coperto ad Assago (Milano). Un premio alla sua straordinaria carriera e un augurio per la buona riuscita di questo nuovo e importante progetto. 


      h. premio al “Presidente di Società”
      Gigi Moriggi, presidente della Ciclistica Trevigliese dal 1988. Ma impegnato nel ciclismo trevigliese sin dal 1969. Dirigente appassionato e stimato con grande impegno da anni porta avanti non senza difficoltà la sua società che ha una formazione Juniores e organizza da anni numerose manifestazioni ciclistiche. Quest’anno è stato particolarmente penalizzato dall’ormai nota problematica della mancata concessione dei permessi di transito da parte della Provincia di Bergamo e per questo motivo sono saltate ben due gare organizzate dalla Trevigliese, tra cui anche la storica Treviglio-Bracca per Allievi che giungeva alla 40esima edizione. Un brutto colpo che gli ha tolto entusiasmo. Questo premio è un riconoscimento che la giuria ha voluto tributargli per dirgli: “Forza Gigi, non mollare!”