Campionato Italiano di ciclismo su pista 2008 - Damine(Bergamo) 23-24-25 Luglio
  • Comune di Bergamo
  • Regione Lombardia
  • FCI-CONI
  • UCI
  • CONI
  • Provincia di Bergamo
Sponsor manifestazione
  • 5 settembre 2013
  • ASSOLO DI PATRIK SINKEWITZ A VALTORTA, è TEDESCO IL PRIMO SIGILLO SULLA SETTIMANA LOMBARDA 2013
    • VALTORTA (BG) – Assolo del tedesco Patrik Sinkewitz atleta della Meridiana Kamen Team sul traguardo di Valtorta dove oggi si è conclusa la 1/a tappa della 42/a Settimana Ciclistica Lombarda – Memorial Adriano Rodoni. A un chilometro e mezzo dall’arrivo il tedesco ha sferrato l’attacco decisivo uscendo un gruppetto di una trentina di corridori che si era selezionato nel finale di corsa (nella foto Rodella, l'arrivo)
    • VALTORTA (BG) – Assolo del tedesco Patrik Sinkewitz atleta della Meridiana Kamen Team sul traguardo di Valtorta dove oggi si è conclusa la 1/a tappa della 42/a Settimana Ciclistica Lombarda – Memorial Adriano Rodoni. A un chilometro e mezzo dall’arrivo il tedesco ha sferrato l’attacco decisivo uscendo un gruppetto di una trentina di corridori che si era selezionato nel finale di corsa (nella foto Rodella, l'arrivo)
      Secondo posto per il russo Ivan Rovny (Ceramica Flaminia) che batte allo sprint del primo gruppetto inseguitore Davide Rebellin (CCC Polsat Polkowice).

       

      Partono in 147 corridori dal Centro Sportivo di Brembate Sopra dove prima del via è stato osservato anche un minuto di silenzio in memoria di Yara Gambirasio. Da percorse quasi 170 chilometri. Previsti inizialmente 9 giri di un circuito di una dozzina di chilometri nei dintorni di Brembate Sopra, poi la risalita in Valle Brembana passando per Zogno e San Pellegrino Terme, verso il traguardo di Valtorta.

       

      Prime fasi di corsa vivacizzate da qualche tentativo di allungo. Poi la fuga più importante della giornata nasce al chilometro 64 quando se vanno quindici uomini: TrofimovVorganov e Tcatevitch (Katuscia), Chiarini e Rubiano Chavez (Androni Venezuela), Colbrelli (Bardiani Csf Inox), Monsalve e Rabottini (Vani Fantini), Janse (MTN – Qhubeka), Cardoso (Caja Rural),Kochetkov (Rusvelo), Rocchetti (Utensilnord), Andrea Fedi (Caramica Flaminia), Shilov (Lokospinx), Fajt (Adria Mobil). Vantaggio massimo della fuga 3’49”.

       

      Al km 145 provano a lasciare la compagnia dei compagni di fuga Trofinov, Colbrelli e Cardoso, ma gli altri subito li vanno a riagganciare. Nei chilometri finali, tutti in costante salita, il gruppo si organizza e va a limare il gap con i fuggitivi. A quattro chilometri dalla conclusione il gruppo torna compatto. A due chilometri e mezzo dall’arrivo è Davide Rebellin (CCC Polsat – Polkowice) a mettersi in testa al gruppo a dettare l’andatura, poi risalgono nelle prime posizioni anche le maglie giallofluo della Vini Fantini ed allora il gruppo si spezza.

       

      Restano una trentina di corridori al comando quando mancano meno di 2 chilometri all’arrivo. A un chilometro e mezzo dall’arrivo indovina la stoccata vincente il tedesco Patrik Sinkewitz (Meridiana Kamen Team). Lo prova a inseguire Francesco Manuel Bongiorno, ma è inutile. Sinkewitz guadagna quel margine di vantaggio sufficiente per battere tutti e presentarsi tutto solo, esultante, sul traguardo di Valotorta. A lui anche la prima maglia di leader della classifica generale.

       

      Soddisfatto il vincitore Patrik Sinkewitz che dopo il traguardo ha commentato: “Non mi nascondo, questa mattina ero partito per vincere ed è andata bene”. Stuzzicato sulla tappa di domani con arrivo a Foppolo e sulla possibilità di difendere la leadership della corsa ha detto: “Per la verità mi pare che domani la tappa sia ancora più adatta alle mie caratteristiche quindi vedremo che succederà. Non voglio guardare troppo avanti, vediamo giorno per giorno cosa accade”.

       

       


      ORDINE D’ARRIVO:


      1. Patrik Sinkewitz (Meridiana Kamen Team) km 168,40 in 3h47’30” media 44,413 km/h

      2. Ivan Rovny (Ceramica Flaminia) a 16”

      3. Davide Rebellin (CCC Polsat Polkowice) 

      4. Sergey Firsanov (Rusvelo) 

      5. Mauro Finetto (Vini Fantini – Selle Italia) 

      6. Radoslav Rogina (Adria Mobil) 

      7. Francesco Manuel Bongiorno (Bardiani – CSF Inox) 

      8. Tomaz Nose (Adria Mobil) a 20”

      9. Segio Pardilla Bellon (MTN – Qhubeka) a 21”

      10. Patrick Facchini (Androni Giocattoli – Venezuela)



      CLASSIFICA GENERELE: 


      1. Patrik Sinkewitz (Meridiana Kamen Team) km 168,40 in 3h47’30” media 44,413 km/h

      2. Ivan Rovny (Ceramica Flaminia) a 20”

      3. Davide Rebellin (CCC Polsat Polkowice) a 22”

      4. Sergey Firsanov (Rusvelo) a 26”

      5. Mauro Finetto (Vini Fantini – Selle Italia) 

      6. Radoslav Rogina (Adria Mobil) 

      7. Francesco Manuel Bongiorno (Bardiani – CSF Inox) 

      8. Tomaz Nose (Adria Mobil) a 30”

      9. Segio Pardilla Bellon (MTN – Qhubeka) a 31”

      10. Patrick Facchini (Androni Giocattoli – Venezuela)



      RIEPILOGO DELLE TAPPE

      giovedì 5 settembre 1/a tappa BREMBATE di SOPRA – VALTORTA (Bg) km 168.4

      venerdì 6 settembre 2/a tappa BOLTIERE – FOPPOLO (Bg) km 153.3

      sabato 7 settembre 3/a tappa GORLE – BERGAMO km 159.1

      per un totale di km. 480.8